Hina, l’islam e il multiculturalismo

Hina, l’Islam e il multiculturalismo

 

Ho particolarmente apprezzato, a proposito della tristissima vicenda di questa sfortunata ragazza che ha ricevuto la morte da chi le aveva dato la vita, le sagge parole del ministro Amato:

 

“Il caso di Hina insegna molto ai fini della cittadinanza: è evidente che non basta chiedere l’adesione ai valori della Costituzione, ma bisogna che ci sia un’adesione anche a diritti fondamentali come il fatto che la donna si rispetta secondo regole che io considero universali. La donna ha il diritto di scegliere la sua vita. Il matrimonio combinato noi lo abbiamo abbandonato alcuni secoli fa”.

 

Vedo attorno a me due spaventosi errori, uguali e opposti, nelle reazioni che sorgono da questo delitto. Da una parte c’è chi se la prende con l’Islam in quanto tale, con il Corano, con i musulmani e gli immigrati generalmente intesi, e dalla legittima rabbia passa velocemente alla non legittima xenofobia. Dall’altra parte c’è chi nasconde a stento l’imbarazzo di fronte a un episodio atroce che non depone affatto bene per il multiculturalismo, e si ripara dietro a una serie di “però” e “bisogna capire bene”; o magari cambia furbamente discorso e se la prende con la famiglia che, si sa, è sempre luogo di violenza…

 

(continua a leggere sull’Esagono)


6 responses to “Hina, l’islam e il multiculturalismo

  • gjiada

    Il ministro Amato dovrebbe ricordare che da noi – campioni di civiltà e di democrazia – il delitto d’onore è stato abrogato nel 1981.
    Basta farsi un giro su Wikipedia

  • MrNulla

    L’abrogazione del delitto d’onore è stata una fortuna.
    Con tutte queste corna che ci sono in giro pochi rimarrebbero vivi.
    Tutte le esagerazioni da qualsiasi parte vengano fanno danni.
    Così gli islamici con la loro fobia contro le donne.
    Così il mondo occidentale che in nome di una presunta quanto discutibile parità tra i sessi stà in realtà velocemente scivolando verso un libertinaggio sessuale sfrenato, il cui unico risultato è quello di sfasciare le famiglie e portare tanta insicurezza nei giovani, la maggior parte dei quali visto l’andazzo non vuole neanche più sentir parlare di matrimonio.
    Ma allora mi domando io come bisogna fare???
    Se opprimi le donne così come fà il mondo islamico gridano all’inciviltà, se gli concedi libertà diventa un “puttanaro” come è sotto gli occhi di tutti. Mah!!!!

  • ClaudioLXXXI

    Signore e signori, per favore, i commenti sull’Esagono…

  • gjiada

    ma del congresso di CL non scrivi niente?
    Non c’hai il coraggio, vero ;)) ?

  • ClaudioLXXXI

    A cosa alludi, agli insulti alla Binetti o allo show di Berlusconi? Il primo episodio mi ha fatto dire “sgrunt”, il secondo “pfui”. Quando avrò un po’ più di tempo ci scriverò un post, non posso tollerare simili insinuazioni!

Ciao. Se vuoi commentare, accomodati. Non c'è bisogno di nome o e-mail, non c'è approvazione preventiva, no censura. Hai il libero arbitrio e io lo rispetto, anche se potresti usarlo male. Ricorda però che la libertà implica la responsabilità. Se sei un troll, ignorerò i tuoi commenti - a meno che tu non faccia un flood. Se pensi che quel che dico è sbagliato, fammelo notare. Attenzione però, perchè chiunque tu sia, se non sei d'accordo con me, proverò a convincerti del contrario. Qui il dialogo non sono belle chiacchiere per scambiarsi "secondo me" e sentirsi più buoni e tolleranti: qui il dialogo serve a cercare, trovare, amare la Verità.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: