Ignorante a chi?

Ignorante a chi? *

 

 

Il Papa è il benvenuto, lo tratteremo come un ospite di riguardo. Detto questo, se nel corso della discussione verrà il momento, gli farò rilevare gli errori compiuti a Ratisbona: un discorso basato su storia, informazioni e conoscenze completamente sbagliate. Il Papa ha attaccato i valori sacri dell’Islam: il Corano, il Profeta, la fede in Dio. Ha mostrato la nostra religione come causa dei problemi, e anche questo è un grave errore. Criticare il Corano come fonte di violenza è segno di non conoscere l’Islam, e il legame fatto tra fede e irrazionalità è stato un altro errore.

 

Così parlò Ali Bardakoglu, “Gran Muftì” ovvero direttore dell’ufficio Affari religiosi, che secondo Repubblica “è conosciuto come studioso finissimo. Fu lui il primo a pretendere le scuse dal pontefice quando a settembre Benedetto XVI citò un imperatore bizantino, Manuele II Paleologo, legando Maometto alla diffusione "della fede con la spada”.

Bene. Lo studioso finissimo afferma nell’intervista, a proposito del suddetto discorso:

 

“Lei contesterà a Benedetto XVI le sue parole sull’Islam?

Non parlerò del passato, ma farò rilevare il suo errore. Se il Papa si fosse ad esempio riferito a un gruppo preciso, avremmo accettato la critica. Ma lui ha attaccato invece direttamente i valori sacri dell’Islam. Non si possono biasimare le altre fedi. Io mi auguro che un discorso del genere faccia ormai parte del passato e non se ne parli più. Ma se ci sarà una discussione accademica, siamo pronti a farla.

Che cosa l’ha indisposta di più?

L’Islam non è mai fonte di violenza. Invece il legame fatto tra fede e irrazionalità è stato un altro errore. Se noi compiamo uno sbaglio, siamo pronti a scusarci. Noi non parliamo mai nel nome di Dio, trasferiamo solo la conoscenza del Corano e lo interpretiamo. L’autorità più alta nell’Islam è la conoscenza, ancor più della gerarchia.

Ma il Papa è considerato infallibile. **

E’ ironico pensare che il Papa, ritenuto infallibile, faccia questi errori parlando di razionalità e irrazionalità. Nella teologia cattolica, in Lutero per esempio, ci sono molte espressioni di critica. Ma noi non le abbiamo mai usate.

 

Applauso.

Ah, come vorrei assistere a questa bella discussione accademica…

 

* L’intenzione originaria era di titolare questo post “il bue e l’asino”. Mi è poi venuto in mente che avrei potuto urtare la sensibilità di qualcuno. Vabbè, ci siamo capiti lo stesso.

 

** Notare che il giornalista Marco Ansaldo ci mette del suo, ignorando completamente le stringenti condizioni in cui si parla d’infallibilità papale. Ma d’altra parte, it’s Repubblica, baby.

 


23 responses to “Ignorante a chi?

  • TheCopywriter

    Ci mancava solo d’infilare il gossip nelle beghe religiose…perchè se queste sono domande serie di un giornalista, mi immagino quelle facete.

    “Vieni nell’ombra della roccia rossa…e ti mostrerò la paura in una manciata di polvere”.

    Parole “sante”. Diciamo però che il Bue che dà del cornuto al Toro ci sarebbe stato bene come titolo.

  • ClaudioLXXXI

    il Bue che dà del cornuto al Toro
    Pungente, Niccolò, pungente… bel colpo di fioretto, te lo riconosco.

  • ClaudioLXXXI

    A proposito, ma che diavolo c’entra T.S. Eliot in tutta questa faccenda?

  • brucewayne

    ..la figura peggiore ce la fà ansaldo…ma non si occupava di calcio un tempo?

  • TheCopywriter

    Non so…però la Turchia mi ha sempre ispirato un’analogia con quel pezzo di Eliot e con la religione in sè…2+2 mi è subito saltata in testa leggendo il tuo post.🙂

    Comunque mi dispiace per la staffilata, ma ormai sai che non è al cattolicesimo o al cristianesimo che tiro frecce…è l’intero sistema di superstizione-religione che non aggrada ME(sempre e solo ME, sai che anche disturbare una zingarella sull’argomento mi manda in crisi)

  • LadyMachbet

    Ah, come vorrei assistere a questa bella discussione accademica…

    Si…morte per noia dopo dieci minuti scarsi.

    Non sono queste le cose che più mi interessano della religione…

  • ClaudioLXXXI

    #4
    Palle ieri, palle oggi.

    #5
    Bene, spero che aver depresso quella ragazza ti abbia almeno causato dei doverosi sensi di colpa!!! 🙂
    (per chi non capisce, il riferimento è a un fatto riportato nel blog di Copywriter)

    #6
    Allora dimmi le cose che ti interessano di più, così farò leva su quelle per convertirti😉

  • berlic

    Non Shakespeare (mi è scappato, mi è scappato! Scusate!)
    Per il resto: ROFTL.

  • LadyMachbet

    Allora dimmi le cose che ti interessano di più, così farò leva su quelle per convertirti😉

    E’ una causa persa in partenza, lo sai vero?🙂

  • TheCopywriter

    Io non provo sensi di colpa, Claudio: il mio difetto è che provo quel che provano gli altri. è per questo che riesco a scrivere e mentire.

  • ClaudioLXXXI

    #8
    Shakespeare? Scappato?
    Eh?

    #9
    Sì lo so. Ma le cause perse mi piacciono tanto, chiedere per conferma a una certa ragazza…

    #10
    Empatia. Non provi sensi di colpa? Di più: provi compassione, cum-patire, sentire quel che sentono gli altri. Rallegrati, sei ancora umano.

  • TheCopywriter

    Ma infatti io SONO umano, Claudio. è tutta lì la mia battaglia esistenziale.

    per dirla con vecchioni

    “E il tempo non s’innamora
    due volte
    di uno stesso uomo;
    abbiamo la consistenza lieve
    delle foglie:
    ma ci teniamo la notte, per mano,
    stretti fino all’abbandono,
    per non morire da soli
    quando il vento ci coglie:
    perché vedi, l’importante non è
    che tu ci sia o non ci sia:
    l’importante è la mia vita
    finché sarà la mia:
    con te, Signore
    è tutto così grande,
    così spaventosamente grande,
    che non è mio, non fa per me”

  • AnnaV

    Mi chiedo: ma questo signore gran Muftì avrà letto tutto il discorso di Ratisbona?
    E se l’ha letto, l’ha capito?

    Mi ha colpito recentemente l’osservazione fatta da un filologo su quel famoso passaggio del Paleologo.

    Il Papa ha rilevato sorprendentemente le parole dell’imperatore; dove quel sorprendentemente rendeva un avverbio tedesco (che ora non ricordo) che andrebbe bene per definire il comportamento villano e tracotante di un ss nazista.
    Già in Italiano la traduzione non rende, chissà come l’avranno tradotto in arabo!

    Naturalmente il discorso del Papa era lungo e articolato e quel passaggio era solamente marginale; ma solo chi lo ha letto per intero lo sa.

    Ciò detto stendiamo un pietoso velo sulla preparazione del giornalista di Repubblica. Ma su quel giornale non mi faccio molte illusioni circa la sua attendibilità.

  • ClaudioLXXXI

    #12
    con te, Signore
    è tutto così grande,
    così spaventosamente grande,
    che non è mio, non fa per me

    Gulp. Dietro la miscredenza, la modestia?

    #13
    No, Anna, penso che il Muftì abbia a malapena letto e sicuramente non capito il discorso del Papa. Che affrontava principalmente questioni interne al cristianesimo, il rapporto tra eredità giudaica e razionalità greca, la de-ellenizzazione… l’islam c’entrava di striscio in quel complesso e affascinante discorso. E il Papa aveva detto che Manuele Paleologo sorprendentemente attribuiva all’islam nient’altro che cose brutte e cattive.
    Ma si sa che molti giornali, non solo Repubblica, nel descrivere i fatti spesso li “aggiustano” come par loro…

  • fraleone

    Buon Weekend e Buona I Domenica di Avvento!

  • utente anonimo

    notevole.
    holdenC
    ps quant’è bella l’ignoranza, si sta bene di testa, di core e di panza

  • enochirios

    Mi viene in mente solo ora, anche ad una bella distanza di tempo dal post… Lutero, Descartes e Rousseau.
    Sono i tre grandi “riformatori” e “padri della modernità” pizzicati da Maritain( avrei da obiettare alla consueta fissa filosofatica con cui M. cerca in autori da manuale la “mala radice” dei nostri tempi, però… ). Tre uomini con una idea debole o umbratile di ragione.
    Non è un caso che al Concilio Vaticano II ci siano andati Maritain e Ratzinger, ma non gli altri tre- non solo perché, banalmente, erano morti all’anagrafe e Lutero non era cattolico.
    Fosse anche che il Muftì avesse confuso “teologo cattolico” con “teologo cristiano“( molto facile ), ci sarebbe sempre quel conciliuccio di mezzo…
    ciao, Eno! ,-)

  • ago86

    Basta conoscere sommariamente l’Islam per capire che esso si è formato con la guerra e ha sempre portato guerra. Il Muftì ha fatto un esempio di taqiya, di bugia per l’Islam. Mi fa ridere. Ma una verità l’ha detta: il Papa ha attaccato un pilastro dell’Islam: la guerra santa.

  • ago86

    PS: scusa se commento adesso, ma stavo cercando tra i vecchi post dei miei vecchi commenti.

  • gjiada

    appunto..la parola chiave è SOMMARIAMENTE.

  • ago86

    Sì, sommariamente: è talmente palese che si è espanso con la guerra santa e che Maometto è stato un guerriero. Vallo a dire a quelli di Faith Freedom, guardacaso ex-musulmani.

  • gjiada

    Taccio per carità cristiana🙂

  • ago86

    Vienei a parlarne nel mio blog. Io sostengo che l’islam si è espanso con la guerra santa, che la jihad è uno dei pilastri dell’islam, che Maometto è stato un guerrgliero che ha assoggettato l’Arabia sterminando chi non si convertiva, tutto questo è ben documentato nella storia dell’islam e nelle stesse hadith.

Ciao. Se vuoi commentare, accomodati. Non c'è bisogno di nome o e-mail, non c'è approvazione preventiva, no censura. Hai il libero arbitrio e io lo rispetto, anche se potresti usarlo male. Ricorda però che la libertà implica la responsabilità. Se sei un troll, ignorerò i tuoi commenti - a meno che tu non faccia un flood. Se pensi che quel che dico è sbagliato, fammelo notare. Attenzione però, perchè chiunque tu sia, se non sei d'accordo con me, proverò a convincerti del contrario. Qui il dialogo non sono belle chiacchiere per scambiarsi "secondo me" e sentirsi più buoni e tolleranti: qui il dialogo serve a cercare, trovare, amare la Verità.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: