Consigli per gli acquisti

Consigli per gli acquisti

 

Civilization era un bel gioco, sì, ma nulla in confronto a questo

 

 

Episcopacy

 

Le parrocchie simulate nel gioco includono progressisti dottrinali, materialisti conservatori, tradizionalisti radicali e scismatici, cattolici dalla fede tiepida, cattolici “di Natale e Pasqua”, cattolici infuocati, esperti auto-nominatisi tali, teologi dissidenti, cattolici convertiti, televisioni e giornali ostili, danzatori della Messa e altri orrendi specialisti di bizzarrie liturgiche, fedelissimi di “Famiglia Cristiana” e fedelissimi di “Sì sì no no”, cattolici da bar, rigoristi della salvezza e, per finire, la burocrazia diocesana

 

Non importa quale decisione prudente prenderai, puoi star certo che verrai criticato in ogni caso, proprio come in una vera diocesi. Dai sit-in di protesta alle accuse di razzismo, dalle lettere anonime agli attacchi dalla stampa, assaporerai la sensazione di scoprire quanta gente è attaccata più alla propria parrocchia che alla Chiesa universale, quanta gente è attaccata più alle proprie sensazioni che alla sana dottrina cattolica, quanta gente è attaccata più alle proprie idee (mutuate dalla televisione) che alle verità di fede. Se è vero che sei capace di sbagliare, non potrai mai capire di aver preso una giusta decisione in base alle reazioni che otterrai, perché saranno sempre negative

 

“Dunque, non indugiare! Impugna il pastorale virtuale, metti subito la tua mitria virtuale e lànciati nella simulazione! Per le sfide più ardite puoi comprare qualche expansion pack per aumentare il livello di difficoltà, per esempio guidando una diocesi virtuale in cui il vescovo precedente ha lasciato scandali e pasticci di ogni genere. Oppure entrare in una diocesi virtuale con poche (o addirittura senza) vocazioni proprie, con preti riottosi ed eterodossi, con politici sedicenti cattolici che appoggiano invece la cultura della morte, ed avrai da incontrarli e convincerli a tornare sulla retta via nonostante siano particolarmente allergici ai fatti e alla realtà. O ancora rifiutare sacramenti e funerali a chi ne è manifestamente indegno, inimicandoti ancora di più la stampa. Future versioni del gioco permetteranno sfide ancora più impossibili, come quella di diventare Cardinale o addirittura Papa: prepàrati perciò con Episcopacy a diventare vescovo virtuale tra mille arditissime sfide che rispecchiano perfettamente la realtà!”

 

 

Da comprare. Assolutamente. Si ringrazia questo blog per la meritoria segnalazione.

 

 

 


26 responses to “Consigli per gli acquisti

Ciao. Se vuoi commentare, accomodati. Non c'è bisogno di nome o e-mail, non c'è approvazione preventiva, no censura. Hai il libero arbitrio e io lo rispetto, anche se potresti usarlo male. Ricorda però che la libertà implica la responsabilità. Se sei un troll, ignorerò i tuoi commenti - a meno che tu non faccia un flood. Se pensi che quel che dico è sbagliato, fammelo notare. Attenzione però, perchè chiunque tu sia, se non sei d'accordo con me, proverò a convincerti del contrario. Qui il dialogo non sono belle chiacchiere per scambiarsi "secondo me" e sentirsi più buoni e tolleranti: qui il dialogo serve a cercare, trovare, amare la Verità.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: