Join the Dark Side

“Join the Dark Side”

 

 

 

 

L’odio fa male, ricordatelo.

Anche se queste parole sono verissime.


10 responses to “Join the Dark Side

  • Kukulkan

    “Non c’è emozione, c’è pace;
    non c’è ignoraza, c’è conoscenza;
    non c’è passione, c’è serenità;
    non c’è caos, c’è armonia;
    non c’è morte, c’è la Forza”.

    Se a “Forza” sostituiamo “Dio con noi”, ogni crstiano può essere un ottimo cavaliere Jedi.

  • unapersonaintorno

    Dimentichi che il mio blog è privato, caro Claudio, e quindi il tuo link peri più finisce nel nulla. Visto che mi interessano le riflessioni sul mio tema allargato dal tuo, ti incollo il post direttamente io, qui da te:

    ..Dagli amici mi salvi Dio.

    E’ incredibile quanto male si facciano le persone che pure male non si vogliono.
    E quanto sia più faticoso difendersi da chi non ti vuole male, ma te ne fa: per auto-concentrazione, per ostinata, ignorante, superbia nel credere di sapere chi sei, senza fare la fatica di conoscerti; nel pretendere di darti tutto quello che non hai mai voluto e mai nulla di quello che domandi, e chiedendotene continuamente, implacabilmente, il conto. Un troppo caro contraccambio per tutto quel tanto nulla
    E’ profonda incapacità a fare altro? Forse, sì.
    Volontà? Non lo so. Forse, no.
    E allora mi domando quanto valga quel bene che fa tanto male (..che farne?) e quanto valga il male di chi è convinto, addirittura, di fare e farti bene.

    E se anche io lo infligga a qualcuno, senza saperlo.

    ..Eppure, a volte,
    basterebbe solo volersi vedere. Per un attimo. Davvero.

    ——————————————

    L’odio fa male, Claudio, hai ragione. Ma anche tenere troppo, in un modo forse non giusto, a chi ci fa del male..fa male.
    Quanto è difficile l’amore vero e quanto è più libero.

  • ClaudioLXXXI

    Difficilissimo, davvero.

    Specifico per i lettori che il “ricordatelo” del post è rivolto a me stesso.

  • utente anonimo

    Era un modo per dirti di una vicinanza…spero non ti sia offeso…per questa banalità..

    Dentro di noi spesso c’è peggio di un guazzabuglio… è che siamo tutti impastati di… “luci ed ombre” .. Gesù è venuto proprio per..scendere in questi anfratti bui, in queste caverne. Quando viene a trovarci un amico in genere chiudiamo le porte di quelle stanze che sono molto in disordine per non far brutta figura..con Lui dobbiamo lasciar aperte proprio quelle stanze … soprattutto quelle della paura, dell’odio perchè Lui possa giungere sin lì “toccandole con la Grazia” col Suo immenso Amore…

    Visto il vangelo di ieri? “non temete! voi valete più di tutti i passeri del cielo”…
    Invoca spesso il nome di Gesù, affida tutto a Lui; uno starec ortodosso insegnava che invocare il suo nome era desiderare la sua presenza… (è la preghiera esicasta)…

    Scusami se mi son lanciata a scriver tutto questo ma mi riconosco in pieno in questi guazzabugli..
    e se non mi affidassi a Gesù e Maria…

    “la paura e l’odio bussarono alla porta,
    rispose la fede,
    fuori non c’era più nessuno”

    fraternamente…
    con immenso affetto
    per un ragazzo dal cuore grande!!!

    brezza :-)))

  • AnnaV

    Non so perché, ma le riflessioni di UPI mi hanno fatto pensare alla protagonista de “La farisea” di François Mauriac, un romanzo non più in commercio, ma davvero terribile.(ne ho parlato anche nel mio blog)

    Il problema è davvero non sapere cosa sia amare nel modo giusto…

    All’origine di tutti gli errori c’è quasi sempre un difetto di conoscenza.
    Perchè difficilmente uno sceglie il male per il male; in genere lo fa perchè lo reputa un bene per sè o per gli altri…

    Grazie del commento dalle mie parti!!!

  • Kukulkan

    OT: se interessa ho aperto ora un blog, chi fosse interessato può seguire questo url:

    http://kukulkan.splinder.com/

  • Kukulkan

    Ti ho linkato, fatto bene?

  • utente anonimo

    Sulla violenza e sulle tentazioni, ricordo un passo assai forte ed emblematico nell’interessante lavoro teatrale rappresentato in mezzo al verde, all’Eremo delle Stinche lo scorso 24 giugno 2007, 25° anniversario della fondazione dell’Eremo e dell’esilio di Padre Giovanni Maria Vannucci: “Visioni di Gesù con Afrodite”, di Giuliano Scabia- La collanina – ediz. Ubulibri, del quale allego uno stralcio.

    PAG 24-25
    ………… La grotta
    Riverbero di fiaccole. Rumori e grida.
    GIOVANNI Sono le guardie. Stanno cercando qualche ladrone.
    C’è pericolo anche per noi. Via, ci si trova a Magdala.
    Maria corre a prendere Gesù. Fuggono insieme nel bosco, tenendosi per mano.
    GESÙ È la vostra foresta. La conosci bene.
    MARIA DI MAGDALA Sì. Ci sono delle grotte. Ci nascondiamo là.
    Giungono davanti a una spaccatura nella roccia.
    GESÙ Giocavate qui?
    MARIA DI MAGDALA Entriamo. È la grotta più profonda.
    Ora sono nel buio della grotta.
    MARIA DI MAGDALA La prima volta che fui presa dai pastori e costretta a stare con loro mi portarono qui – per molti giorni. Avevo sedici anni. Sono venuti in diversi, più volte. Mi piaceva sentire i corpi violenti, rigidi, che si addolcivano contro il mio. Ho preso la loro violenza per calmarla. Erano violenti anche perché avevano paura. Mi lasciavano nel corpo i loro diavoli.

    25
    GESÙ La violenza che facciamo uscire dagli altri cerca di entrare in noi. Nessuno e immune.
    MARIA DI MAGDALA Neanche tu?
    Gesù tace – ci sono il buio, il silenzio e i respiri.
    GESÙ Non lo so. …………

    alex templar

Ciao. Se vuoi commentare, accomodati. Non c'è bisogno di nome o e-mail, non c'è approvazione preventiva, no censura. Hai il libero arbitrio e io lo rispetto, anche se potresti usarlo male. Ricorda però che la libertà implica la responsabilità. Se sei un troll, ignorerò i tuoi commenti - a meno che tu non faccia un flood. Se pensi che quel che dico è sbagliato, fammelo notare. Attenzione però, perchè chiunque tu sia, se non sei d'accordo con me, proverò a convincerti del contrario. Qui il dialogo non sono belle chiacchiere per scambiarsi "secondo me" e sentirsi più buoni e tolleranti: qui il dialogo serve a cercare, trovare, amare la Verità.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: